Gronde e pluviali

Che cos’è una grondaia?

La grondaia è un canale di scolo per acque meteoriche (piovana e neve) che serve a limitare il dilavamento delle superfici esterne degli edifici, che porterebbe a lungo andare al degrado degli infissi e penetrazione dell’acqua negli spazi interni.

Central Gronde, con le sue macchine pressopiegatrici, realizza:

  • profili di gronda quadra
  • profili di gronda quadra tonda
  • profili di gronda tonda con riccio esterno
  • profili di gronda sagoma

Per la tua grondaia, da noi puoi trovare anche tubi pluviali (con relativo terminale in ghisa, in rame, in lamiera preverniciata, dritto oppure con curva), conversefrontespizi e faldali sottotegola.

Completano il nostro assortimento tutti gli accessori per grondaie per la realizzazione di un efficace sistema di scolo dell’acqua piovana.

Come montare una grondaia

Per fissare correttamente una grondaia, bisogna posizionarla a pochi centimetri dai bordi della copertura tramite tasselli (o cicogne) e collegarla ai tubi, i cosiddetti pluviali, che avranno il compito di scaricare le acque meteoriche direttamente nelle fognature (in alcuni palazzi, i pluviali scaricano direttamente sui marciapiedi).

Pendenza della grondaia

È importante che la grondaia sia posizionata con un minimo di pendenza, in modo da evitare che l’acqua, a lungo andare, si depositi al suo interno e che venga convogliata al pluviale più vicino per essere scaricata.

La pendenza minima prevista per legge è di un centimetro per metro di lunghezza, ovvero 1%.

Dimensioni grondaia

La dimensione della grondaia dipende dal tipo di abitazione in cui viene inserita: più la struttura dell’edificio è articolata e aumenta di dimensione, più la grondaia da installare sarà grande e occuperà più spazio, andando però ad influire sempre di più sul fattore estetico del complesso. Le grondaie in rame costituiscono indubbiamente un prodotto con notevoli caratteristiche estetiche e funzionali.

Grondaie in rame: tutta la bellezza di un materiale durevole e resistente

Il rame è il materiale più costoso impiegato in lattoneria, ha un aspetto estetico particolarmente gradevole e può essere arricchito da elementi decorativi che ne esaltano la bellezza: mantovane, tronchetti e crossani con ornamenti possono infatti valorizzate il lavoro finale aggiungendo personalità all’edificio.

Certamente una grondaia in rame ha un fascino del tutto diverso rispetto ad una in plastica. I balconi e gli edifici che espongono grondaie in pvc hanno un aspetto meno ricercato e più finto.

Perché usare il rame? Quali vantaggi porta?

Il rame è chiamato oro rosso proprio perché rappresenta un metallo di pregio.

Il valore di questo materiale si riflette sui vantaggi e sui pregi del suo utilizzo nelle lavorazioni di lattoneria e nella realizzazione di canali di gronda.

Tra i principali vantaggi dell’uso del rame nella produzione di grondaie troviamo:

  • la resistenza alle alte temperature e ai raggi UV
  • la resistenza all’umidità e alle intemperie in generale
  • la duttilità e la facilità nella lavorazione (si può agevolmente saldare e modellare)

Le grondaie in rame possono essere esposte all’ossidazione naturale che può far virare il colore iniziale al verde. Il processo di ossidazione è una sorta di protezione naturale del rame stesso che perciò non necessita di ulteriori trattamenti protettivi.

Central Gronde Nichelino offre al lattoniere artigiano o all’impresa costruttrice tutto l’occorrente per la realizzazione di gronde e pluviali in rame con relativi accessori.